Tenuta Marsiliana in mostra: Tommaso Corsini, archeologo in Maremma

A Tenuta La Marsiliana apre la mostra: Tommaso Corsini, archeologo in Maremma

L’azienda della famiglia Corsini apre le porte agli enoturisti esponendo parte di un grande progetto archeologico condotto dall’Università degli Studi di Siena in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica della Toscana.

Dal 23 Luglio 2016 al 31 Gennaio 2017, Tenuta Marsiliana ospiterà una mostra d’eccezione, che rende omaggio al suo fondatore. “Tommaso Corsini, archeologo in Maremma” fa parte del grande progetto espositivo a tema archeologico: “Marsiliana d’Albegna. Dagli Etruschi a Tommaso Corsini”.

L’esposizione animerà quattro sedi prestigiose: il Museo Archeologico e d’Arte della Maremma di Grosseto, il Museo di Preistoria e di Protostoria della Valle del Fiora di Manciano, la Sala del Frantoio di località Dispensa a Marsiliana d’Albegna e il Museo Civico Archeologico e Museo della Vite e del Vino di Scansano.

Il progetto della mostra nasce dall’esigenza di presentare al pubblico gli importanti risultati delle ricerche svolte sul centro etrusco di Marsiliana d’Albegna, condotte dal Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell’Università di Siena, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica della Toscana.

In particolare a Marsiliana la mostra “Tommaso Corsini, archeologo in Maremma” presenterà i risultati delle ricerche condotte da alcuni laureati dell’Ateneo senese nell’Archivio Corsini a San Casciano in Val di Pesa. Queste hanno consentito di recuperare un’importante mole di documenti e un vasto repertorio fotografico inerenti le attività di Tommaso Corsini, la storia della Tenuta Marsiliana e, più in generale, della Maremma.

Una particolare attenzione sarà inoltre dedicata al rapporto tra il principe Corsini ed alcuni esponenti della corrente dei Macchiaioli, tra i quali Giovanni Fattori, che furono a più riprese ospiti della tenuta.

Storia della Tenuta La Marsiliana

Tenuta La Marsiliana si trova nel cuore della Maremma, in un territorio vitivinicolo dal grande potenziale grazie alla particolare conformazione dei terreni e al clima soleggiato e ventilato dal mare. La tenuta vanta una storia documentata che ne fa una delle aziende agricole più antiche del territorio e tra le prime della denominazione Maremma Toscana.

Dagli anni ’90 l’azienda è guidata a regime biologico da Duccio Corsini e dalla sorella Sabina, pronipoti di Tommaso nonché discendenti della storica famiglia che affonda le sue radici nel XIII secolo.

I vini di Tenuta Marsiliana

A Tenuta Marsiliana il principale obiettivo è quello di enfatizzare il particolare terroir maremmano. Per questo in principio è stata condotta un’ampia sperimentazione per capire e analizzare quali vitigni potessero esprimere al meglio le unicità del luogo.

La scelta è caduta su quelli non autoctoni, ma ormai da anni tradizionali per la Toscana: il cabernet sauvignon e il merlot che oggi si contendono la quasi totalità dei vigneti, circa 20 ettari in totale. Una piccola percentuale viene coltivata a petit verdot e altre varietà su cui continuano gli studi e le vinificazioni sperimentali. I tre vini principali della Tenuta sono il Vermentino della Costa Toscana, Birillo e Marsiliana.

Contatta Principe Corsini

L’azienda vitivinicola Principe Corsini produce vino ed olio a regime biologico e vegan nelle tenute di Villa Le Corti e La Marsiliana.

Contattaci per maggiori informazioni!

Contattaci

Leggi anche

Continua la lettura e scopri di più su news, prodotti ed eventi di Principe Corsini.

Breve storia della Maremma: da palude a importante territorio vitivinicolo

Scopri di più

Storia moderna della Maremma: la spinta agricola e vitivinicola

Scopri di più

Fico: vino biologico e vegan da un’idea di Filippo Corsini

Scopri di più